Psicologia Perinatale

 
 

La psicologia perinatale si occupa di promuovere e tutelare la salute di mamma e bambino nel periodo intorno alla nascita. Proteggere questa fase di vita della mamma, del bambino e di tutta la famiglia, implica dedicare la massima attenzione a tutto ciò che ruota intorno a concepimento, gravidanza, parto e puericultura nei primi mesi di vita del neonato.

Lo psicologo perinatale ha formazione specifica per quanto riguarda la fisiologia e la clinica del periodo perinatale. Collabora con prospettiva integrativa e multidisciplinare con le altre figure professionali che operano nel settore: ginecologi, ostetriche, consulenti professionali in allattamento materno IBCLC e pediatri. L’obiettivo di equipé è quello di potenziare le risorse individuali privilegiando l’ascolto attivo della donna e della sua famiglia, lasciando piena autonomia nel compiere scelte consapevoli, che favoriscano l’acquisizione del ruolo genitoriale, fin dalla gravidanza.

Lo psicologo perinatale collaborerà anche con lo psicologo clinico e con lo psichiatra, per garantire l’assistenza alle donne e alle loro famiglie, in caso di disagio.

 
formazione
eventi
attività
obiettivi

informazione
sfondo teorico
contenuti
indicAZIONI OMS
banche dati
portare i bimbi
alimentazione dei bambini
econascita

chi siamo 
CONTATTI
PUBBLICAZIONIformazione.htmleventi.htmlattivita.htmlobiettivi.htmlteoria_1.htmlcontenuti.htmloms_1.htmlbanchedati.htmlportarebimbi.htmleconascita.htmlchisiamo.htmlmailto:info@psicologiaperinatale.it?subject=pubblicazioni.htmlshapeimage_2_link_0shapeimage_2_link_1shapeimage_2_link_2shapeimage_2_link_3shapeimage_2_link_4shapeimage_2_link_5shapeimage_2_link_6shapeimage_2_link_7shapeimage_2_link_8shapeimage_2_link_9shapeimage_2_link_10shapeimage_2_link_11shapeimage_2_link_12
le cose che potresti voler sapere...
             NEWS    consulenza online    testi utili    links   RSSnews.htmlconsulenza.htmltestiutili.htmllink.htmlshapeimage_7_link_0shapeimage_7_link_1shapeimage_7_link_2shapeimage_7_link_3

Questo sito si impegna a rispettare il Il Codice Internazionale per la Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno che è stato elaborato dall’OMS e dall’UNICEF, con lo scopo di tutelare l’allattamento al seno mediante:

  1. l’impegno da parte dei Governi di provvedere alla diffusione di informazioni corrette circa l’allattamento.

  2. l’adozione da parte di produttori e distributori di appropriate tecniche di marketing per i sostituti del latte materno e altri alimenti infantili, i biberon e le tettarelle.

Il Codice è stato approvato nel 1981 dall’Assemblea Mondiale della Sanità e dalle più importanti compagnie produttrici di alimenti per l’infanzia.